La presentazione della Green week del cinema

La Green week del cinema a Venezia culminerà, venerdì 11, con la consegna del Award

Sarà ricca di appuntamenti la Green week 2021 promossa da Green Cross Italia in occasione del decennale del Green Drop Award, il riconoscimento conferito al film che meglio interpreta i temi della sostenibilità fra quelli in concorso alla Mostra internazionale del cinema di Venezia. L’evento, organizzato con Sardegna Film Commissione il patrocinio del Ministero della Transizione Ecologica, è stato presentato stamattina  presso l’Hotel Excelsior al Lido di Venezia  alla presenza di Nevina Satta (Direttrice Fondazione Sardegna Film Commission), Elio Pacilio (Presidente di Green Cross Italia), Bepi Vigna (Direttore del Green Drop Award) moderati da Marco Gisotti, giornalista, Ministero della Transizione ecologica.

 

Marco Gisotti, Nevina Satta, Elio Pacilio e Bepi Vigna alla Green week del cinema
Da sinistra Marco Gisotti, Nevina Satta, Elio Pacilio e Bepi Vigna alla Green week del cinema

Il programma

Martedì 7 settembre 2021, alle ore 11, presso l’Hotel Excelsior, allo Spazio Incontri del Venice Production Bridge, si terrà la tavola rotonda A Better World is possible: our future must be green and sustainable. Il cinema delle nuove generazioni, tra modelli produttivi sperimentali e Innovazione responsabile che verterà sulle politiche green per la filiera dello spettacolo; all’incontro parteciperanno, fra gli altri, il Ministero della Transizione ecologica, l’Italian Film Commission, Sardegna Film Commission, Veneto Film Commission, Trentino Film Commission, Green Cross Italia, Connect4Climate-World Bank, Arpa Veneto, Green Film Shooting.

Mercoledì 8 , alle ore 10, all’Italian Pavillion (Hotel Excelsior), si svolgerà la conferenza “Lo storytelling della transizione ecologica: tutti i linguaggi necessari dall’ecothriller al cineturismo“. All’incontro parteciperanno: Stefania Divertito, Capo ufficio stampa Ministero della Transizione ecologica, Annamaria Granatello, Presidente Premio Solinas, Elio Pacilio, Presidente Green Cross Italia, John Woods, scrittore, Antonio Tirotto, Sindaco di Aglientu, Bepi Vigna, sceneggiatore di cinema e fumetto, presidente della Giuria del Green Drop Award.

Giovedì 9, alle ore 10, all’Italian Pavillion (Hotel Excelsior), si svolgerà la tavola “Sustainable screens 2021” per confrontare dati e prospettive del PNRR rispetto all’efficientamento delle sale cinematografiche. Partecipano: Partecipano: Elio Pacilio, Presidente di Green Cross Italia, Simone Gialdini, Direttore generale Anec, Nevina Satta, Ceo Sardegna Film Commission e General Secretary Eufcn, Cristina Vajani, Responsabile Promozione e Assistenza alle Imprese Gse, Marcello Salvio, Enea – Dipartimento per l’efficienza energetica, Birgit Heidsiek, Green Film Shooting. Modera: Marco Gisotti, giornalista, Ministero della Transizione ecologica.

Sempre giovedì 9 settembre, alle ore 15 all’isola della Certosa si procederà alla messa a dimora, in collaborazione con il Ministero della Transizione ecologica e i Carabinieri Gruppo Forestale, del “Bosco del Cinema”, oltre cento alberi dedicati ad ogni artista Leone d’oro alla carriera.

Al termine dell’iniziativa si svolgerà una Masterclass su cinema e ambiente con gli studenti finalisti del Contest di Arpa Veneto con la partecipazione di John Woods, autore di Lady Cheavy e romanzi thriller, Nevina Satta, CEO Sardegna Film Commission e General Secretary EUFCN, Bepi Vigna, sceneggiatore e presidente del Centro Internazionale del Fumetto, Giulia Braga, Program manager Connect4Climate-World Bank, Andrea Di Nardo, Laser Film.

La consegna del Green Drop Award 2021 avverrà infine venerdì 10 nella Sala Tropicana dell’Hotel Excelsior presso la Fondazione Ente dello Spettacolo alla presenza di testimonial di grande popolarità.

Leggi anche
A Venezia il cinema della transizione con il Green drop award

 

Saperenetwork è...

Anastasia Verrelli
Nata e cresciuta nella meravigliosa Ciociaria, sin da piccola sviluppa un amore smodato verso l'ambiente e il territorio. Durante gli anni di studi si avvicina sempre più al mondo del giornalismo, in particolare al giornalismo ambientale e culturale. Durante l'esperienza universitaria nel Dipartimento di Lettere dell'Università di Cassino contribuisce a far nascere la rivista Cassinogreen, oggi associazione con lo scopo principale di far avvicinare i giovani universitari e non solo al mondo green, di cui oggi è vicepresidente. Ha organizzato diversi webinar e seminari ospitando importanti esperti del settore. Nel 2020 inizia a collaborare come addetto stampa per l'ente territoriale del Gal Versante Laziale del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Laureanda magistrale in lettere moderne e studentessa di un master in Digital Communication, spera di migliorare le sue capacità comunicative per trasmettere ai suoi lettori lo stesso interesse per la sostenibilità.

Parliamone ;-)