Saggi di taglio divulgativo, racconti sulla biodiversità e la rigenerazione. Persino testi poetici. Difficile scegliere i dieci #Librigreen del 2021. Abbiamo provato a farlo ripercorrendo la “timeline” delle recensioni uscite durante l’anno su Sapereambiente.

E guardandoci intorno, fra le pubblicazioni più recenti, alla ricerca di una selezione originale, che metta in condizione i nostri lettori di scoprire tracce inedite.

 

Leggi anche
I cinque #Filmgreen (più un evergreen) del 2021

 

Certo è che la tematica ambientale si colloca ancora una volta in territori di confine, fra etologia, scienze della terra, movimenti sociali, riflessioni politiche, ecologia profonda. E che questa antologia rappresenta soltanto una maniera per rappresentare la poliedricità dell’editoria ambientale che nulla toglie alla bellezza, al valore e all’utilità degli altri libri che abbiamo recensito e che recensiremo. Ecco perciò i #Librigreen da scoprire a Natale, per entrare nell’anno nuovo con lo spirito giusto.

Buona lettura!

Leggi le recensioni ai Librigreen!

Saperenetwork è...

Ginevra Amadio
Ginevra Amadio
Ginevra Amadio si è laureata con lode in Scienze Umanistiche presso l’Università Lumsa di Roma con tesi in letteratura italiana contemporanea dal titolo Raccontare il terrorismo: “Il mannello di Natascia” di Vasco Pratolini. Interessata al rapporto tra letteratura, movimenti sociali e
violenza politica degli anni Settanta, ha proseguito i suoi studi laureandosi con lode in Filologia Moderna presso l’Università di Roma La Sapienza con tesi magistrale dal titolo Da piazza Fontana al caso Moro: gli intellettuali e gli “anni di piombo”. È giornalista pubblicista e collabora con webzine e riviste culturali occupandosi prevalentemente di letteratura otto- novecentesca, cinema e rapporto tra le arti. Sue recensioni sono apparse in Oblio (Osservatorio bibliografico della letteratura otto-novecentesca) e sulla rivista del Premio Giovanni Comisso. Per Treccani.it – Lingua Italiana ha pubblicato un contributo dal titolo Quarant’anni fa, anni di piombo, sulle derive linguistico-ideologiche che segnano l’immaginario dei Settanta.

Sapereambiente

Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!


Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella di posta per confermare l'iscrizione

 Privacy policy


Parliamone ;-)

Instagram did not return a 200.