Un momento di Storicampus, il festival che si tiene in provincia de L'Aqulia a fine luglio

Un momento di Storicampus, il festival quest'anno si tiene in provincia de L'Aqulia a fine luglio

Bentornato Storicampus, in otto comuni dell’Aquilano 10 borse di partecipazione gratuita per giovani

Formazione, incontro e spettacolo. Dal 5 a 31 luglio il festival che punta a rigenerare il territorio colpito dal terremoto del 2009 nel segno della cultura e dell’accoglienza turistica. Attesi giovani da tutta Italia per una carovana itinerante di racconti e laboratori

Un’esperienza itinerante sulla narrazione, in un territorio che guarda al futuro nel segno dell’ambiente, dell’accoglienza turistica e della valorizzazione culturale, dopo il tragico sisma del 2009. Negli otto comuni dell’Alta valle dell’Aterno, in provincia de L’Aquila, torna Storicampus: il progetto finanziato con il programma Restart per la rinascita dell’area colpita dal terremoto che riprende le fila dell’edizione 2019 e rilancia nuove opportunità di formazione, incontro e spettacolo.

Il progetto è stato attivato dal comune di Scoppito insieme a quelli di Barete, Cagnano Amiterno, Campotosto, Capitignano, Montereale, Pizzoli e Tornimparte e a diversi partner come il Teatro Lanciavicchio, Slow Food, la cooperativa Verdeblu, l’associazione “Una storia felice” e l’associazione “Il Festival delle storie”.

L’obiettivo è ricucire in un unico sistema gli otto comuni dell’area attraverso un’“infrastrutturazione culturale” finalizzata a promuovere e valorizzare le risorse territoriali con laboratori itineranti insieme a giovani del territorio e ad altri provenienti da diverse regioni italiane.

Ogni giorno una carovana di docenti, allievi della passata edizione e nuovi che arriveranno da tutta Italia cambierà paese e scenario, ogni giorno giovani e narratori incontreranno il territorio e storie, personaggi e paesaggi diversi da raccontare. Contemporaneamente gli incontri con la popolazione daranno la possibilità di restituire al territorio parole, immagini suggestioni raccolte durante l’edizione 2019.

Storicampus è gratuito e si terrà dal 5 al 31 luglio con attività on-line e in presenza secondo un programma che sarà comunicato dai docenti all’inizio del campus. È aperto a cittadini italiani e stranieri, per un massimo di 10 persone, d’età compresa tra i 18 e i 35 anni ed è obbligatoria la frequenza.

Le candidature per partecipare a Storicampus 2021 dovranno arrivare corredate da curricula e motivazioni entro la mezzanotte di mercoledì 30 giugno 2021 secondo le modalità indicate nelregolamento di Storicampus pubblicato sui siti www.comune.scoppito.aq.it e  www.lanciavicchio.it.

La selezione sarà effettuata da un’apposita commissione, il cui giudizio sarà insindacabile. Gli esiti saranno pubblicati entro il 3 luglio sul sito www.comune.scoppito.it.

 

Saperenetwork è...

Redazione
Sapereambiente è una rivista d'informazione culturale per la sostenibilità. Direttore responsabile: Marco Fratoddi. In redazione: Valentina Gentile (caporedattrice), Sarah De Marchi, Roberta Sapio, Adriana Spera. È edita da Saperenetwork, società del gruppo Hub48 di Alba (Cn). Stay tuned 😉

Parliamone ;-)