L'ulivo secolare accolto nel foyer del Teatro al Parco di Parma, dono de Il Giardino di Alessio Bazzini

Giornata nazionale degli alberi, il Teatro delle Briciole di Parma lo festeggia con un ulivo nel foyer

L’iniziativa insieme all’azienda “Il Giardino” di Alessio Bazzini rappresenta un un invito a preservare e valorizzare il nostro patrimonio culturale e ambientale. Domenica 21, alle ore 17.30, l’attore Piergiorgio Gallicani leggerà pensieri di poeti e scrittori sul tema dell’albero

Un ulivo nel foyer. E’ quello che accoglie, domenica 21 novembre, il “Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti” di Parma in occasione della Giornata nazionale degli alberi, istituita dal Ministero dell’Ambiente per promuovere le politiche di riduzione delle emissioni, la protezione del suolo e il miglioramento della qualità dell’aria. La pianta secolare è stata donata dall’azienda “Il Giardino” di Alessio Bazzini di San Polo di Torrile (Pr), specializzata in realizzazioni di giardinaggio, che si è contraddistinta per la qualità di diverse realizzazioni, come la parte verde del Complesso Monumentale di San Paolo. E  accompagnerà simbolicamente la vita di un luogo attraversato da diverse generazioni, bambini e adulti insieme, che ha fatto proprio dell’albero l’immagine della stagione teatrale 2021/2022.

 

L'attore Piergiorgio Gallicani
L’attore Piergiorgio Gallicani, del Teatro delle Briciole Fondazione Solares, di Parma

 

La presentazione dell’iniziativa si terrà alle ore 17.30 (ingresso libero) e sarà arricchita dai pensieri di poeti e scrittori sul tema dell’albero letti dall’attore Piergiorgio Gallicani.

«La sinergia tra il “Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti” e Il Giardino di Alessio Bazzini – fanno sapere gli organizzatori – vuole essere un invito a preservare e valorizzare il nostro patrimonio culturale e ambientale e a prendercene cura tutti insieme, accrescendo la sensibilità su temi come il rispetto per la biodiversità e il ruolo svolto dagli alberi nella riduzione dell’inquinamento. Natura e cultura insieme in una sfida sempre più urgente per salvare il nostro Pianeta».

.

Saperenetwork è...

Anastasia Verrelli
Nata e cresciuta nella meravigliosa Ciociaria, sin da piccola sviluppa un amore smodato verso l'ambiente e il territorio. Durante gli anni di studi si avvicina sempre più al mondo del giornalismo, in particolare al giornalismo ambientale e culturale. Durante l'esperienza universitaria nel Dipartimento di Lettere dell'Università di Cassino contribuisce a far nascere la rivista Cassinogreen, oggi associazione con lo scopo principale di far avvicinare i giovani universitari e non solo al mondo green, di cui oggi è vicepresidente. Ha organizzato diversi webinar e seminari ospitando importanti esperti del settore. Nel 2020 inizia a collaborare come addetto stampa per l'ente territoriale del Gal Versante Laziale del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise. Laureanda magistrale in lettere moderne e studentessa di un master in Digital Communication, spera di migliorare le sue capacità comunicative per trasmettere ai suoi lettori lo stesso interesse per la sostenibilità.

Parliamone ;-)