Green Pea e Eataly primi partner italiani di Priceless Planet Coalition di Mastercard

A partire dal 22 aprile anche i consumatori italiani potranno contribuire a piantare 100 milioni di alberi in cinque anni ogni volta che faranno acquisti presso Eataly e Green Pea, donando 2 euro. L’obiettivo aziendale è mettere in pratica azioni concrete per salvaguardare il pianeta

Eataly e Green Pea sono i primi due partner italiani del progetto Priceless Planet Coalition di Mastercard: una coalizione a livello globale di 50 membri che si pone come obiettivo di salvaguardare l’ambiente e combattere il cambiamento climatico. Lanciata nel gennaio 2020, Priceless Planet Coalition è una piattaforma volta ad unire gli sforzi di sostenibilità aziendale e fare investimenti significativi per la salvaguardia dell’ambiente. Grazie all’impegno congiunto di consumatori, istituzioni finanziarie, aziende, retailer e autorità locali, Priceless Planet Coalition si impegna infatti a contrastare il cambiamento climatico con l’obiettivo di piantare 100 milioni di alberi in cinque anni. Prezioso è in questo il supporto degli esperti forestali internazionali di Conservation International (CI) e World Resources Institute (WRI) con il compito di individuare delle aree di ripristino forestale in cui intervenire (Brasile, Australia e Kenya saranno l’obiettivo di questo anno) e guidare la coalizione nella definizione di rigorosi standard scientifici e linee guida per selezionare i progetti più significativi capaci di garantire il massimo impatto sull’ambiente e sulla comunità.

La campagna di donazioni

L’ingresso di Eataly e Green Pea nella Priceless Planet Coalition dà vita a una campagna di donazioni tutta italiana: a partire dal 22 aprile i clienti potranno decidere di fare una donazione di 2 Euro – l’equivalente per la piantumazione di un albero – al momento del pagamento in cassa presso gli store Eataly di Milano, Roma e Torino e Green Pea al Lingotto di Torino, contribuendo così all’ambizioso obiettivo di riforestazione e alla rinnovata sensibilità degli italiani verso i temi della sostenibilità. Inoltre, esclusivamente presso Green Pea, il primo Green Retail Park al mondo, sarà presente una speciale teca per le donazioni dove i clienti potranno scegliere tra quattro diversi importi e, avvicinando la propria carta o device abilitati ai pagamenti con Mastercard, effettuare un’offerta diretta a Conservation International (CI).
«Siamo entusiasti dell’ingresso di Eataly e Green Pea in qualità di primi partner italiani della Priceless Planet Coalition e di condividere con loro il desiderio della salvaguardia del nostro pianeta. Ci auguriamo che questo primo passo possa essere l’esempio per molte altre iniziative a seguire», ha dichiarato Michele Centemero, Country Manager Italia di Mastercard. «Da sempre Mastercard si impegna nella costruzione di un’economia digitale più inclusiva e sostenibile, in cui le persone, le comunità e il pianeta possano prosperare. In questo contesto, il progetto che rende possibili le micro-donazioni nei loro punti vendita e la possibilità di coinvolgere i consumatori nella piantumazione degli alberi rappresentano solo l’inizio di un più lungo percorso che faremo insieme a partner e consumatori».

Piccoli gesti quotidiani contro la crisi climatica

«Green Pea nasce dalla consapevolezza di poter e dover cambiare radicalmente il nostro impatto sul Pianeta – afferma Francesco Farinetti – Amministratore Delegato di Green Pea. «Per questo motivo abbiamo scelto di essere i primi Partner italiani del progetto Priceless Planet Coalition di Mastercard. Una sinergia importante con cui vogliamo diffondere in modo autorevole un messaggio chiaro: rispettiamo il Pianeta, partendo dalle nostre scelte e dalle nostre azioni quotidiane. Con un semplice gesto, una micro-donazione, possiamo contribuire in modo concreto al contrasto della Crisi Climatica. Ogni albero piantato rappresenta un simbolo di vita che nasce dalla Terra, come il pisello verde di Green Pea. È una sfida del nostro tempo, un appello rivolto a tutti, affinché ciascuno possa fare la sua parte per salvare l’ambiente».

Due euro, 100 milioni di alberi

«Priceless Planet Coalition di Mastercard arriva in Italia e parteciparvi da subito dando ai nostri clienti l’opportunità di contribuire all’obiettivo di piantare 100 milioni di alberi in 5 anni è per Eataly un grande motivo d’orgoglio – dice Sabrina Torti, Head of Partnership di Eataly – La donazione di 2 euro si può fare con un gesto facile come molte delle nostre azioni quotidiane: qui sta la grandezza del progetto che risponde con estrema semplicità al desiderio crescente degli italiani di compiere azioni che possano salvaguardare l’ambiente». Come sottolineano i risultati emersi da una recente ricerca Mastercard incentrata sulla sostenibilità, a seguito della pandemia da Covid-19, è cresciuto in modo significativo il desiderio da parte di italiani ed europei di salvaguardare l’ambiente. Oltre la metà degli Italiani (64%) considera oggi infatti estremamente importante ridurre l’impatto dei propri consumi sull’ambiente. Un’accresciuta sensibilità e consapevolezza che si traduce anche in comportamenti virtuosi nella quotidianità.

Prodotti e progetti rispettosi dell’ambiente

Il 52% degli italiani ha dichiarato che l’azione principale che intraprenderà per realizzare un cambiamento attivo nelle proprie abitudini è il riciclo. Più di un italiano su tre (il 42%), inoltre, ha affermato che dedicherà più tempo per fermarsi ad apprezzare la natura. Così come intraprenderà abitudini più salutari e consapevoli anche nell’alimentazione: il 57,2% degli italiani ha confermato una propensione verso il consumo di cibi più sani. In questo contesto generale che segna un’accresciuta responsabilità e consapevolezza degli italiani, la missione principale di Priceless Planet Coalition è quella di ispirare consumatori e aziende ad agire attivamente nella salvaguardia del pianeta, attraverso lo sviluppo di prodotti, soluzioni e progetti rispettosi dell’ambiente che facilitino il cambiamento e permettano ai cittadini di fare delle scelte di spesa in linea con uno stile di vita sostenibile.

Saperenetwork è...

Redazione Sapereambiente
Redazione
Sapereambiente è una rivista d'informazione culturale per la sostenibilità. Direttore responsabile: Marco Fratoddi. In redazione: Valentina Gentile (caporedattrice), Michele D'Amico, Sarah De Marchi, Roberta Sapio, Adriana Spera. È edita da Saperenetwork, società del gruppo Hub48 di Alba (Cn). Stay tuned 😉

Parliamone ;-)