biblioteche

Il coronavirus ci costringe a restare a casa, e  le biblioteche italiane mettono a disposizione i loro libri on line: si potranno così consultare  e-book, giornali, riviste e audiolibri. Con l’iniziativa Solidiarietà Digitale il Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione ha pubblicato  l’elenco delle imprese e associazioni hanno messo e metteranno a disposizione servizi gratuiti. Due  portali, EmiLib e Biblioteche Romagna, offrono la possibilità di accedere a MediaLibraryOnLine (MLOL), la rete italiana di biblioteche pubbliche che mette a disposizione sia pubblicazioni protette da diritti (più di 35 mila ebook, 7mila tra riviste e quotidiani italiani e stranieri, 700 audiolibri), sia risorse ad accesso libero selezionate dalla rete in collaborazione con i bibliotecari.

Le Biblioteche civiche torinesi offrono un catalogo di oltre 18.000 libri elettronici da scaricare sul proprio e-reader (o tablet o smartphone) compatibile con il formato epub, più di 1000 audiolibri da ascoltare in streaming, circa 7000 fra giornali e riviste, italiani e stranieri (compresi i principali quotidiani nazionali) e oltre 120.000 dischi da ascoltare in streaming. Inoltre il catalogo comprende quasi 1,5 milioni di risorse liberamente accessibili e gratuite, che possono essere utilizzate senza necessità di credenziali.

 

 

Sapereambiente vi propone l’elenco delle biblioteche e dei servizi accessibili on line:

 

 

 

 

 

 

 

Saperenetwork è...

Michele D'Amico
Michele D'Amico
Sono nato nel 1982 in Molise. Cresciuto con un forte interesse per l’ambiente.Seguo con attenzione i movimenti sociali e la comunicazione politica. Credo che l’indifferenza faccia male almeno quanto la CO2. Giornalista. Ho collaborato con La Nuova Ecologia e blog ambientalisti. Attualmente sono anche un insegnante precario di Filosofia e Scienze umane. Leggo libri di ogni genere e soprattutto tante statistiche. Quando ero piccolo mi innamoravo davvero di tutto e continuo a farlo.

Parliamone ;-)