Un gruppo di bambini durante una lezione in una scuola egiziana

L'era dello sviluppo sostenibile di Jeffrey Sachs analizza tutte le questioni connesse alla sostenibilità. A cominciare dall'inclusione sociale e scolastica

Inclusione scolastica, sanità pubblica, alimentazione sana. L’era dello sviluppo sostenibile secondo J. Sachs

Quattordici capitoli per altrettanti temi specifici. Per affrontare, uno ad uno, gli ostacoli che hanno impedito finora uno sviluppo sostenibile ed equo. Un libro divenuto, in pochi anni, un grande e indispensabile classico, riletto per voi

Possiamo affrontare lo Sviluppo Sostenibile con un approccio che tenga conto di una visione davvero globale? Deve essere stata questa la domanda che si è posto Jeffrey D. Sachs nell’affrontare la stesura del suo appassionante The Age of Sustainable Development. Il libro, pubblicato in italiano come L’era dello sviluppo sostenibile, da Università Bocconi Editore, collana Frontiere, nel 2015 e presente online anche come serie di letture accademiche, ci porta a riflettere sul modello di sviluppo del mondo occidentale e su quali problemi e quali opportunità porta con sé.

Sachs analizza le complessità con una stile ricco di stimoli, riflessioni e informazioni che ampliano i nostri punti di vista spingendoci ad agire, da subito, verso uno sviluppo davvero sostenibile.

 

L'economista e saggista Jeffrey D. Sachs
Jeffrey D. Sachs, economista e saggista, è stato direttore dell’Earth Institute alla Columbia University dal 2002 al 2016. Oggi dirige, alla Columbia, il Center for Sustainable Development

 

Inclusione sociale e sostenibilità

I quattordici capitoli che costituiscono l’ossatura dell’opera affrontano altrettanti tremi specifici. Per l’autore la diseguaglianza è l’argomento cardine su cui basa ogni suo ragionamento. E non sarebbe possibile altrimenti visto il suo impegno, in prima persona, nei programmi di sviluppo attuati in più progetti realizzati in Africa proprio per conto delle Nazioni Unite.

Senza mancare di una profonda sensibilità e sincero coinvolgimento l’autore ci accompagna in un’analisi  puntuale e circostanziata – sulle notevoli differenze esistenti sul nostro pianeta e sul come, se non verranno affrontate e risolte, sia impossible pensare di risolvere le sfide climatiche.

Sono l’inclusione sociale, l’educazione per tutti, l’accesso a un sistema sanitario efficiente, la garanzia di una sana e completa alimentazione le tappe che possono aiutare l’umanità ad affrontare i cambiamenti climatici e a preservare le biodiversità e la vita sul pianeta terra.

 

Guarda il video di Jeffrey Sachs

 

Un libro essenziale

Non a caso il libro si chiude con la storia di come si sia arrivati ai 17 obiettivi Onu dell’Agenda 2030 il cui, primo e fondamentale, stabilisce di sconfiggere la povertà. Personalmente, chi scrive ha scoperto questo libro frequentando il Corso sullo Sviluppo Sostenibile della Columbia University tenuto dallo stesso Professor Sachs. Seguire le sue lezioni – sebbene online – apprendere dalla sua viva voce come ogni citazione avesse un nesso causale in uno scenario globale, ha spinto all’acquisto di questo testo, una vera e propria pietra miliare e “obbligatoria” per chiunque desideri approcciare i temi universali dello sviluppo sostenibile in modo scientifico e autorevole.

 

Saperenetwork è...

Riccardo Parigi
Riccardo Parigi
Riccardo Parigi, genovese, comunicatore ambientale, titolare Must Srl. Si è laureato in filosofia, ed è formatore, facilitatore, business coach, crisis manager. Si occupa di tematiche ambientali dal 1991. Docente AIAS Academy (Associazione italiana esperti ambiente e sicurezza). EN Roads Ambassador. Practitioner PNL.

Sapereambiente

Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!


Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella di posta per confermare l'iscrizione

 Privacy policy


Parliamone ;-)

Instagram did not return a 200.