La maialina, la bicicletta e la luna. Un libro per vincere le paure

Una maialina che vive in un grande spazio fangoso, ha mangime a volontà e un porcile profumato. Finché un giorno, in cortile, vede una bicicletta rossa e decide di imparare a pedalare. Il libro di Pierrette Dubé è una prima lettura dal ritmo musicale, divertente e facile da leggere, con le belle illustrazioni di Orbie

Il giorno dopo, Viola si mise di nuovo
a osservare l’animaletto che andava
in bicicletta, per cominciare. Si dava
sempre una bella spinta con il piede.
Allora questo è il trucco!
Ce la posso fare!

 

Una bici rossa di giorno pedala con i bambini. E di notte? Di notte pedala con la fantasia e il coraggio. In un porcile fangoso e profumato, una piccola maialina di nome Viola decide di imparare ad andare in bicicletta. Decide, osservando e cadendo, di mettersi in sicurezza con paratesta riciclato e ammortizzatori ingegnosi che solo i piccoli sanno pensare. La maialina, la bicicletta e la luna ha un ritmo musicale scritto da Pierrette Dubé, traduttrice francese e soprattutto autrice per l’infanzia, e illustrato da Orbie con immagini intuitive e poetiche. 

 

«Questa volta ho capito», si disse Viola.
«Non basta darsi una buona spinta, e mantenere
 l’equilibrio. Bisogna anche riuscire a svoltare
e saper frenare».

Determinatissima la nostra Viola. Forse diventerà un’acrobata, forse una ciclista, forse una sognatrice di lune piene. Aiutata dagli animali della fattoria, sicuramente diffonde coraggio e vince le paure.

Saperenetwork è...

Fernanda Pessolano
Fernanda Pessolano (1966) è un'artista appassionata di bicicletta e di natura. da sempre svolge laboratori artistici e di promozione della lettura per bambini e ragazzi, progetta manifestazioni culturali per l'associazione Ti con Zero. Nel 2013 fonda la Biblioteca della bicicletta Lucos Cozza, l'unica in Europa dedicata al ciclismo e alla bicicletta.
Alla bicicletta ha dedicato l'installazione artistica "Coppi ultimo, la mostra di illustrazioni tattili "I 10 perché della bicicletta", con trascrizione in braille, la mostra di teatrini e diorami "Giro giro tondo" ispirati al Giro d'Italia, e il grande gioco dell'oca "I campioni e i gregari".

Parliamone ;-)