Featured Video Play Icon

Linda Guarino pratica lo smart-learning da tempi non sospetti, come si dice. Vale a dire da quando, intorno al 2010, ha salvato dalla chiusura tramite i suoi progetti di apprendimento integrato la scuola in cui lavora come docente d’inglese, l’istituto comprensivo “Antonino Rallo” di Favignana (Tp), nelle splendide isole Egadi. Qui, infatti, le frequenti mareggiate e il forte turn-over degli insegnanti mettevano a rischio la continuità didattica.

Linda Guarino
La professoressa Linda Guarino insegna inglese alle Egadi e ha sperimentato per tempo lo smart-learning

L’abbiamo intervistata pochi giorni fa per capire come la sua esperienza possa aiutarci a comprendere i vantaggi e limiti della formazione in remoto, mediata dai supporti digitali, ora che questo metodo diventa una necessità.

Oggi ci arriva questo video che ci commuove, ci dà forza, ci aiuta a comprendere la grande passione verso il futuro, l’amore verso i propri alunni, la fedeltà verso la propria missione che anima adesso più che mai gli insegnanti italiani.

Linda Guarino, grazie al proprio impegno, ha vinto nel 2012 il premio Luisa Minazzi – Ambientalista dell’anno. E’ bello pensare che durante la prossima edizione questa candidatura si possa estendere a tutto il personale delle scuole italiane che sta dando tante risorse davanti alle webcam ai nostri ragazzi, che presidia le segreterie e le attività amministrative, le aule e gli spazi comuni regalando speranza e un senso del domani a tutti noi.

Saperenetwork è...

Marco Fratoddi
Marco Fratoddi
Marco Fratoddi, giornalista professionista e formatore, è direttore responsabile di Sapereambiente, insegna Scrittura giornalistica al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Cassino con un corso sulla semiotica della notizia ambientale e le applicazioni giornalistiche dei nuovi media dal quale è nato il magazine studentesco Cassinogreen. E' caporedattore di Agricolturabio.info, il magazine dedicato all'agricoltura che innova nella direzione del biologico e biodinamico. Ha contribuito a fondare la “Federazione italiana media ambientali” di cui è divenuto segretario generale nel 2014. Partecipa come direttore artistico all'organizzazione del Festival della virtù civica di Casale Monferrato (Al). Ha diretto dal 2005 al 2016 “La Nuova Ecologia”, il mensile di Legambiente, dove si è occupato a lungo di educazione ambientale e associazionismo di bambini, è stato Direttore editoriale dell’Istituto per l’ambiente e l’educazione Scholé futuro-Weec network di Torino. Fa parte di “Stati generali dell’innovazione” dove segue in particolare le tematiche ambientali. Fra le sue pubblicazioni: Salto di medium. Dinamiche della comunicazione urbana nella tarda modernità (in “L’arte dello spettatore”, Franco Angeli, 2008), Bolletta zero (Editori riuniti, 2012), A-Ambiente (in Alfabeto Grillo, Mimesis, 2014).

Parliamone ;-)

Instagram did not return a 200.