Paesaggio, cibo, salute, benessere animale, biodiversità, cambiamenti climatici, disuguaglianze, giustizia sociale, economia, politiche europee, modelli estetici e Romanticismo tedesco. Probabilmente a molti potrà sembrare strano, ma c’è un filo rosso che lega tutti questi temi. Gli studenti della Scuola di Ecologia lo hanno scoperto nel corso del loro terzo incontro, dedicato ad agricoltura e sana alimentazione, insieme a Fabio Santucci (docente di economia ed estimo rurale presso il Dipartimento di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università di Perugia) e Guido Monacelli (medico nutrizionista e direttore del Centro studi nutrizione umana di Gubbio (Pg).

Pianeta bio

Il rientro a “scuola” dopo la pausa estiva ha portato a un’inversione della “scaletta” che normalmente segna i nostri incontri: il pomeriggio è cominciato dunque con i lavori di gruppo durante i quali gli allievi, insieme ai propri tutor, hanno continuato il lavoro di progettazione educativa che accompagna l’intera esperienza.  Poi la parola è

Saperenetwork è...

Ambra Murè
Ambra Murè
Da piccola sognavo di fare la veterinaria, ma passò subito perché venni contagiata dalla “malattia” del giornalismo. Il mio primo lavoro fu un sogno: editor presso una delle più brillanti case editrici italiane di saggistica, la Meltemi editore. Nel frattempo scrivevo e raccontavo in radio, camuffando l’accento siciliano. A 27 anni ero già giornalista professionista e, nel corso degli anni, ho lavorato come speaker radiofonica, giornalista di carta stampata e web, videomaker, videoreporter e fotografa. Ho collaborato con diverse testate giornalistiche, tra cui Corriere della Sera e Nuovo Paese Sera, ma anche col mondo dell’associazionismo, occupandomi principalmente di ambiente, sostenibilità, sociale e consumerismo.
Oggi, da freelance, metto a sistema il mio bagaglio di competenze autenticamente crossmediali, a cavallo tra giornalismo, ufficio stampa, comunicazione, digital PR e social media management. Nel frattempo ho deciso di scommettere sul futuro mettendo al mondo due figli. E, cercando un orizzonte che somigliasse di più ai miei desideri, ho lasciato Roma per andare a vivere in campagna (a proposito, God bless il telelavoro!). Chi cerca il mio ufficio quindi oggi lo troverà in Umbria, a pochi km da Todi, immerso tra olivi, girasoli, ellebori ed echinacee, a seconda della stagione.

Leggi la versione integrale dell'articolo Nutrizioni educative su Scuola di ecologia

Parliamone ;-)