Isole Lofoten Viaggio: Cosa Vedere? Come Arrivare? Come vestirsi?


Osservatorio articoLeggi la versione integrale dell'articolo Isole Lofoten Viaggio: Cosa Vedere? Come Arrivare? Come vestirsi? su Osservatorio artico

 

Le Isole Lofoten rappresentano una delle attrazioni naturalistiche e paesaggistiche più incredibile del globo. Un paesaggio che devi vedere per credere. Le parole non bastano.

L’alba di colore rosa, le cime innevate, le strade costiere…insomma, un paesaggio veramente mozzafiato.

Se hai intenzione di organizzare un viaggio alle Lofoten, sei atterrato nel posto giusto. In questo post ti parlerò di quali sono le cose da vedere, i punti di interesse più importanti, di come arrivare, di come vestirsi e di quanto stare.

Leggendo l’articolo fino in fondo, scoprirai tutto ciò che c’è da sapere su questo meraviglioso territorio artico. Sei pronto? Iniziamo!

Le cose da sapere per organizzare un viaggio alle Lofoten

Lofoten Abbigliamento
Isole Lofoten – Pic by Nick Scheerbart

Dove sono le Lofoten?

Le Lofoten sono una serie di isole che si estendono dalla Norvegia continentale al Mare del Nord. L’arcipelago delle Lofoten si trova sopra il Circolo Polare Artico nella Norvegia settentrionale.

Come arrivare alle Lofoten?

In tantissimi mi avete chiesto quali fossero il modo migliore per raggiungere le Isole Lofoten: aereo? Treno? Nave?

Beh, volare è il modo più semplice e veloce per raggiungere le Lofoten. Tuttavia, se provieni da alcune città della Norvegia (Oslo, Bergen o Stavanger) puoi prendere in considerazione l’idea di guidare o prendere dei mezzi pubblici.

Come arrivare alle Lofoten con l’aereo

Dall’Italia, devi raggiungere Oslo in aereo e poi volare successivamente a Bodø in circa 1.30h, per poi salire su un altro aereo con destinazione Lofoten (dalla durata di circa 20-30 minuti).

In alternativa, sempre com partenza da Oslo, puoi volare su Evenest/Harstad Narvik e poi spostarti con altri mezzi di trasporto fino a raggiungere le isole.

Come arrivare alle Lofoten con il treno

Durante tutto l’anno esistono dei treni giornalieri con partenza da Stoccolma e arrivo a Narvik. Una volta giunti qui, puoi raggiungere le isole in auto o in bus.

In alternativa, puoi prendere un treno da Oslo con arrivo a Bodø. La durata dei viaggi in treno è di circa 10 ore.

Come spostarsi alle Lofoten?

Le isole Lofoten sono collegate tra loro da diversi tunnel sotterranei e ponti e sono percorse dalla strada statale Lofast E10: si tratta di una strada che anche durante l’inverno è totalmente priva di ghiaccio e ben pulita.

Il mio consiglio è dunque di noleggiare un auto per spostarsi con semplicità.

Quanto stare alle Lofoten?

Quanto tempo pensi ci voglia per visitare l’arcipelago più affascinante del mondo? Beh, sicuramente non meno di una settimana. Dalla cartina geografica può sembrare piccolo, ma ti assicuro che c’è molto da vedere e tantissimo da fare e le attività disponibili cambiano in funzione dei diversi periodi dell’anno.

Continua a leggere per scoprire come organizzare uno straordinario viaggio alle Lofoten, tra cui, ad esempio, cosa fare a seconda delle stagioni e qual è il miglior periodo per partire.

Qual è il periodo migliore per visitare le Lofoten?

Il periodo migliore per visitare le Isole Lofoten è praticamente tutto l’anno al di fuori dei mesi di dicembre e gennaio, ossia quando il sole non sorge mai.

Il periodo che sceglierai avrà un’incidenza significativa sulle attrazioni e le cose da fare:

  • l’inverno è il momento migliore per ammirare l’Aurora Boreale;
  • La primavera è il periodo perfetto per l’avvistamento delle orche (che migrano spesso intorno a Reinefjord e Vestfjord per cacciare le anguille);
  • l’estate, momento in cui il sole è alto nel cielo per quasi 24 ore, rappresenta il momento migliore per fotografare gli animali selvatici nel loro habitat naturale e per fare lunghe escursioni.

Quali sono le temperature medie alle Isole Lofoten?

Senza la Corrente del Golfo, le isole Lofoten sarebbero ricoperte di ghiaccio per tutto l’inverno.

Le temperature medie di gennaio-febbraio oscillano intorno a 1°C. A luglio-agosto, la temperatura prevista è di 15°C con punte occasionali 25°C.

Mese dell’annoMinima (°C)Massima (°C)Pioggia (mm)
Gennaio-5-2152
Febbraio-6-1119
Marzo-40113
Aprile0375
Maggio3970
Giugno61273
Luglio616100
Agosto715105
Settembre512175
Ottobre35230
Novembre-12168
Dicembre-40178

Abbigliamento: come vestirsi alle Lofoten (in estate e inverno)?

Durante la tua vacanza alle Lofoten devi essere sempre preparato sui repentini cambi di temperatura e i temporali improvvisi. Ti consiglio dunque di vestirti a strati, in modo da poterti coprire e scoprire facilmente quando ne avrai bisogno.

Durante l’estate, è consigliato un mix fra vestiti leggeri e pesanti; non dimenticarti una giacca impermeabile e un paio di scarpe da trekking comode per esplorare la natura nel migliore dei modi.

In inverno, invece, dovresti avere con te un intimo caldo in lana (o materiale simile), uno strato intermedio di pile o lana, una giacca pesante e pantaloni impermeabili. Non dimenticare guanti, cappello e sciarpa. Indossa sempre scarpe invernali foderate e calzini di lana. Se puoi, evita i jeans.

Per visitare le Lofoten è necessario un passaporto?

La Norvegia non fa parte dell’Unione Europea ma aderisce all’accordo di Schengen, quindi non è necessario portare con sè il passaporto per visitare le Lofoten.

Gli unici documenti da portare con sè sono quindi una carta d’identità valida per l’espatrio e una patente di guida (se hai intenzione di guidare tra le isole). Prima di prenotare controlla che tutti i tuoi documenti non scadano prima del tuo rientro in Italia.

È consigliata un’assicurazione sanitaria?

Uno dei consigli più importanti che posso dare ai viaggiatori che visitano le Lofoten (e il resto della Norvegia) è di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio affidabile prima di intraprendere il viaggio.

La Norvegia non è uno dei paesi più economici al mondo (per usare un eufemismo) ed è anche un epicentro per l’avventura e lo sport. Il senso di sicurezza che proverai prenotando un’assicurazione di viaggio ti aiuterà ad alleviare l’ansia che potresti avere se qualcosa va storto.

Le 10 cose da vedere e fare alle Lofoten

Goditi il panorama mozzafiato

Lofoten Panorama
Lofoten Panorama – Pic by Ophelie Authier

Le Isole Lofoten sono uno dei luoghi con il miglior panorama al mondo. Dalla finestra del tuo hotel, dal finestrino della tua auto, dal tuo percorso durante una camminata, insomma, qui puoi godere di una vista che ti lascerà senza parole.

Ammira l’Aurora Boreale

Aurora Boreale
Aurora Boreale alle Isole Lofoten – Pic by Johannes Groll

Uno dei motivi per cui visitare le Lofoten durante l’inverno è osservare il più grande spettacolo di luci della natura, l’Aurora Boreale. Le Lofoten si trovano sopra al Circolo Polare Artico, che rappresenta un luogo perfetto per osservare le Luci del Nord.

Se hai una macchina e il cielo notturno è limpido, puoi individuare facilmente l’Aurora guidando verso nord, lontano dal centro abitato.

Se invece non sei sicuro di quale sia il luogo migliore per poterla osservare, ti consiglio senza dubbio di prenotare un tour organizzato. Tramite la guida degli esperti, aumenterai sensibilmente la possibilità di trovare le Luci del Nord.

Qui trovi la lista dei migliori tour organizzati per ammirare l’Aurora Boreale alle Lofoten.

Fai surf tra le onde dell’Artico

Lofoten Surf
Lofoten Surf – Pic by Christoffer Engstrom

Sulla costa settentrionale di Vestvågøy, circondata dalle montagne imponenti con vista panoramica sul mare, si trova la spiaggia di Unstad: un paradiso per il surf.

Nonostante la temperatura dell’acqua (che varia fra gli 8° e i 14°C), le onde fantastiche attraggono surfisti da tutto il mondo.

Sei un surfista meno esperto? Se vuoi cimentarti in questo sport, Unstad Arctic Surf offre vari pacchetti e lezioni per principianti, per aiutarti a sfidare il mare senza pericolo.

Devi sapere inoltre che il momento migliore per surfare è l’inverno, mentre quello più “sicuro” e adatto ai principianti è l’estate, periodo in cui le onde sono molto più piccole.

Dormi in un rorbu, l’antica capanna dei pescatori

Rorbu Lofoten
Rorbu Lofoten – Pic by Thomas Langnes

I rorbu sono degli abitacoli di pescatori tipici delle Lofoten che negli ultimi anni sono stati trasformati in veri e propri appartamenti.

Devi sapere infatti che le Lofoten hanno sempre rappresentato una meta ambita per i pescatori di tutta la costa settentrionale della Norvegia. Tutti questi pescatori, in passato, avevano bisogno di un riparo per tutto l’inverno. Nell’anno 1120, il re Øysten decise dunque di costruire una serie di rorbuer per ospitare i pescatori itineranti.

Il nome rorbu deriva dalla parola norvegese “ro” che si traduce in “canottaggio” (attività praticata dai pescatori) e “bu”, ossia “piccola casa / luogo in cui vivere”.

Queste piccole cabine erano costituite da due stanze, una sorta di ripostiglio (in cui veniva stipata l’attrezzatura da pesca) e un soggiorno con letti. Sono costruite su delle palafitte sull’oceano.

Qual è dunque il miglior luogo delle Lofoten in cui soggiornare all’interno delle rorbu? I rorbu più fotografati delle Lofoten sono situati sull’imponente Reinefjorden. Con le maestose montagne che circondano le baite, non è difficile capire perchè sono diventate fra le più apprezzate dell’arcipelago.

Visita il villaggio di pescatori Nusfjord

Nusfjord Lofoten
Nusfjord – Pic by Saad Chaudhrya

Situato in una baia idilliaca sotto ad un’enorme montagna, Nusfjord è uno dei villaggi di pescatori più caratteristici dell’arcipelago.

Reperti storici e prove scientifiche dimostrano che qui ci fossero abitanti già dal 425 aC, ma che la strada che collega il villaggio con il mondo esterno è stata costruita solo 50 anni fa!

Si tratta dunque di un vero e proprio museo a cielo aperto in cui puoi visitare delle antiche segherie, negozi storici e una fabbrica che produce olio di fegato di merluzzo.

Qui sono presenti tantissimi rorbu in cui puoi passare la notte.

Assaggia un panino con merluzzo fritto

Cosa mangiare alle Lofoten? Come puoi immaginare, la cucina tipica è quasi esclusivamente a base di pesce.

A Sakrisøy, una minuscola cittadina, Sjømat di Anita vende panini al merluzzo fritto conditi con gamberi o salmone. Questo chiosco lungo la strada funge anche da emporio gastronomico fornito di cioccolatini e formaggi locali, paté di merluzzo e baccalà essiccato.

I prezzi sono generalmente molto cari (qui come in tutta la Norvegia) e se hai intenzione di aggiungere vino, birre e cocktail ai tuoi pasti, lieviteranno ulteriormente. Se deciderai al ristorante tutte le sere, tieni presente che il costo del cibo rappresenterà la maggior parte della spesa del tuo viaggio alle Lofoten.

Fai un’escursione fra le montagne rocciose

Escursioni Lofoten
Escursioni Lofoten – Pic by Ophelie Authier

Senza dubbio, si tratta di una delle migliori cose da fare alle Lofoten. Fare hiking sulle cime rocciose delle montagne norvegesi rappresenta un’esperienza fuori dal comune.

La maggior parte dei percorsi è piuttosto pendente, quindi preparati a camminare a lungo…ma fidati che ne vale la pena. Il panorama che si vede dalla strada è mozzafiato, ma la vista dalla cima è qualcosa di sensazionale.

L’escursione più conosciuta è il Reinenbringen, ma si tratta di una vera e propria sfida, quindi preparati. Se preferisci un percorso più breve, ti consiglio Ryten: da qui la vista è magnifica ma il tragitto è molto più semplice.

Ammira le spiagge mozzafiato delle Lofoten

Lofoten Spiagge
Lofoten Spiagge – Pic by Zoya Loonohod

Si, hai capito bene. Le Lofoten hanno alcune fra le migliori spiagge al mondo: immagina lunghe e stette distese di sabbia bianca e acqua di un azzurro cristallino, con alle spalle delle cime frastagliate.

Le spiagge più belle (e facilmente raggiungibili in auto) sono sicuramente Ramberg Beach, Ytresand Beach e Uttakleiv Beach.

Probabilmente non avrai l’opportunità di fare un bagno in acqua (le temperature dell’Oceano Artico sono molto severe in tutte le stagioni) però basta solo vederle dall’alto per renderti conto della loro bellezza.

Dove soggiornare alle Lofoten: le migliori città e quelle da evitare

isole lofoten cosa vedere
Isole Lofoten – Pic by Johny Goerend

La maggior parte degli alloggi sulle remote isole Lofoten consiste nelle rorbu, le capanne dei pescatori ristrutturante in modo incatevole.

La città portuale di Svolvær, sul lato sud di Austvågøy, è la città più grande dell’arcipelago e ospita il Lofoten War Memorial Museum e la caratteristica montagna rocciosa Svolvær Goat.

Questa città rappresenta una meta ideale in cui soggiornare, così come la pittoresca Henningsvær, un villaggio di pescatori noto come la Venezia delle Lofoten.

Ballstad, su una piccola isola al largo della punta sud-occidentale di Vestvågøya, è uno dei più grandi villaggi di pescatori dell’arcipelago e rappresenta anche un’ottima base. Ecco alcuni hotel e altre opzioni di alloggio in queste posizioni convenienti:

  • Lofoten Suite Hotel: situato a Svolvær, è un alloggio pet friendly dal quale puoi godere di una vista magnifica sul mare. Si trova a 3 minuti dal Magic Ice, una galleria di ghiaccio in cui sono rappresentate sculture ghiacciate. All’interno dell’hotel sono presenti un ristorante e un bar. Le stanze sono molto grandi e sono ideali per le famiglie numerose.
  • Lofoten Arctic Hotel: situato a Henningsvær, una cittadina di pescatori. Le stanze sono pulite, compatte e moderne.
  • Solsiden Brygge: si trova a Ballstad, ed è un complesso di rorbu resi restaurati e trasformati in appartamenti moderni ma che conservano la tradizione.

 

L’articolo Isole Lofoten Viaggio: Cosa Vedere? Come Arrivare? Come vestirsi? proviene da Osservatorio Artico.

Saperenetwork è...

Leonardo Parigi
Leonardo Parigi
Laureato in Scienze Politiche Internazionali all’Università di Genova e di Pavia, giornalista pubblicista, collabora con testate nazionali sui temi di logistica, trasporti, portualità e politica internazionale. Ha fondato e dirige il portale on-line Osservatorio artico.

Osservatorio articoLeggi la versione integrale dell'articolo Isole Lofoten Viaggio: Cosa Vedere? Come Arrivare? Come vestirsi? su Osservatorio artico