Il Nuovo Centro Congressi del quartiere Eur a Roma, detto La Nuvola, è stato progettato dall'architetto Massimiliano Fuksas. Dal 2017 ospita la Fiera della Piccola e Media Editoria

Il Nuovo Centro Congressi del quartiere Eur a Roma, detto La Nuvola, progettato dall'architetto Massimiliano Fuksas. Dal 2017 ospita la Fiera della Piccola e Media Editoria

Nomi Cose Città Animali. Torna Più Libri Più Liberi, la fiera della piccola e media editoria

Dal 6 al 10 dicembre la Nuvola progettata dall’archistar Massimiliano Fuksas nel quartiere Eur della Capitale, si apre all’ormai consueto appuntamento culturale. Tantissimi gli ospiti e le novità di quest’anno

Ormai ci siamo, le porte della Nuova dell’Eur a Roma stanno per aprirsi a libri, lettori e lettrici, incontri, laboratori, conferenze. Dal 6 al 10 dicembre torna nella Capitale Più libri più liberi, la fiera Nazionale interamente dedicata alla Piccola e Media Editoria. La manifestazione, promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE), come ogni anno si terrà nello scenografico edificio de La Nuvola dell’Eur. Quest’anno 594 espositori, provenienti da tutto il Paese, presenteranno al pubblico le novità e il proprio catalogo. Cinque giorni e più di 600 appuntamenti in cui ascoltare autori, assistere a letture, confronti, dibattiti e incontrare gli operatori professionali. L’inaugurazione ufficiale della fiera si svolgerà il 6 dicembre, alle ore 11 alla Nuvola.

Nuvola e Numeri

Interessanti i dati e i numeri: la piccola e media editoria in Italia nel 2022 ha pubblicato 47.850 novità, in lieve calo rispetto all’anno precedente (-0,6%) e pari al 59,3% dell’offerta editoriale complessiva. Le case editrici attive, micro, piccole e medie, sono 5.022, -0,9% rispetto al 2021. La quota di mercato nei canali trade (librerie fisiche e online e supermercati) nel 2022 è stata pari al 49,2%.

 

La scrittrice Chiara Valerio, curatrice della fiera

Il tema dell’anno: Nomi Cose Città Animali

Il tema della 22° edizione è il titolo di un gioco per bambini. E, come nel gioco, ogni autore potrà comporre la propria categoria lessicale, perché giocando si comprenda che per essere liberi in una comunità è necessario stabilire, e cambiare quando serve, alcune regole. Giorgio Manganelli diceva «Ma non è la meta di tutte le nostre disperazioni sciogliersi nel gioco»”. Da bambini giochiamo e impariamo a leggere e scrivere. Da adulti dimentichiamo quanto sia importante vivere con il gioco – ma mai per gioco.

 

Leggi anche
Illustrazioni per libri inesistenti. A Roma una mostra sull'universo letterario di Giorgio Manganelli

 

N come Novità

Moltissime le novità di quest’anno. La curatrice Chiara Valerio ha raccontato i temi della manifestazione in Una lettera tira l’altra, il podcast di Più libri più liberi prodotto da zampediverse: sei puntate, ciascuna dedicata a una lettera da cui si è partiti per giocare a Nomi Cose Città Animali e parlare di libri, editoria, nuove uscite e grandi autori. Nuovo anche il format Una cosa non sempre divertente che faccio ogni anno, un vero e proprio reportage da Più libri più liberi, scritto e prodotto da Emmanuela Carbé. La scrittrice e studiosa girerà per gli spazi della Nuvola, giorno per giorno, restituendoci le sue impressioni sulla fiera, e dunque sull’editoria italiana nella sua parte più vivace e pulviscolare. Una cronaca giornaliera che affiancherà il programma e sarà un racconto su Il Post, nella sezione Storie/Idee. Inoltre, arriva da Testo, la fiera organizzata da Pitti nel mese di febbraio alla Stazione Leopolda di FirenzeRadio Gridolini (Cloud version) ideata da Todo Modo. Una radio per raccontare quello che succede a Più libri più liberi attraverso interviste e approfondimenti, e partendo dal principio che la cautela è il contrario della confidenza e i libri sono qualcosa di per niente cauto.

A come Auditorium della Nuvola

Anche quest’anno nell’Auditorium della Nuvola si terranno eventi con i protagonisti del mondo della cultura, dello spettacolo e dell’informazione. Molto attesa la Lectio magistralis tenuta dal filologo classico, grecista, storico e saggista Luciano Canfora sul tema Guerra e schiavi nell’antichità. In occasione dell’uscita del libro dell’attivista e ricercatore egiziano Patrick Zaki l’autore dialogherà con Pegah Moshir Pour e Marianna Aprile. Si intitola Paolo. L’uomo che inventò il Cristianesimo il libro e la Lectio magistralis di Corrado Augias, mentre a ripercorrere la storia della Repubblica Popolare Cinese dal 1949 fino ai giorni nostri sarà Simone Pieranni, uno dei massimi esperti di Cina in Italia, in occasione dell’uscita del suo libro Tecnocina in dialogo con Cecilia Sala.

 

Leggi anche
Tecnologia canaglia, la Cina tra scienza e "red mirror". Intervista a Simone Pieranni

 

Molto attesa anche la presentazione del libro dello storico Alessandro Barbero All’arme! All’arme! I priori fanno carne! in cui, attraverso le cronache del tempo, si racconta la rivolta dei Ciompi nel trecento fiorentino, in dialogo con Giuseppe Laterza. La guerra sarà anche il tema centrale dell’incontro Zone di guerra con Paolo Giordano, Francesca Mannocchi, Cecilia Sala e la moderazione di Marco Zatterin. Storie musicate e storie disegnate è il confronto tra il rapper Rancore e la fumettista Fumettibrutti, intervistati da Carlotta Vagnoli mentre sarà dedicato al tema Immaginazioni umane e immagini artificiali il dialogo tra il designer Riccardo Falcinelli e Irene Graziosi.

A come Autrici e Autori Stranieri

Tra i moltissimi ospiti di questa edizione, molto attesa è la giornalista, documentarista e scrittrice brasiliana Eliane Brum, che sarà a Più libri più liberi per presentare il suo libro Amazzonia. Viaggio al centro del mondo, e testimoniare un pensiero poetico e politico che sancisce con forza quanto l’Amazzonia sia essenziale alla continuità del pianeta. Altro ospite molto atteso Merlin Holland, l’unico discendente in linea diretta di Oscar Wilde che, insieme a Chiara Tagliaferri Michele Masneri, presenterà il libro Essere figlio di Oscar Wilde scritto dal padre Vyvyan Holland.

La scrittrice messicana Brenda Navarro incontrerà il pubblico insieme a Igiaba Scego per la presentazione del suo ultimo libro, Cenere in Bocca, ove affronta temi delicati e dolorosi come le disuguaglianze sociali e la mancanza di radici.

La suite di Giava è il titolo del nuovo libro dello scrittore olandese Jan Brokken, dedicato alla storia di sua madre Olga e al suo lungo soggiorno nelle Indie Orientali olandesi a partire dal 1935, presentato con Marco Filoni. Draghi, spade e magia saranno al centro dell’incontro con lo scrittore statunitense Christopher Paolini e la scrittrice fantasy Licia Troisi. Incontreremo lo scrittore croato Robert Perisić in un incontro dedicato al suo Disastri esistenziali e spese folli, in cui l’autore ha tratteggiato dei ritratti di personaggi esilaranti e assurdi del mondo globalizzato, intervengono Elvira Mujčić, Paolo Di Paolo e Anilda Ibrahimi. Lo scrittore di origini ghanesi Nana Kwame Adjei-Brenyah dialogherà con Peppe Fiore per condurci in una surreale versione futura degli Stati Uniti dove il sistema carcerario è totalmente privatizzato, e in cui Catene di gloria è il nome di un format televisivo. Emma, la regina del Chapo e le altre signore del narcotraffico è il titolo del libro della giornalista e scrittrice messicana Anabel Hernandez, che interverrà in fiera per aiutarci a comprendere il complesso impero della criminalità organizzata e dei cartelli della droga in Messico, in dialogo con Roberto Scarpinato Carmelo Sardo. La scrittrice inglese Sally Bayley racconterà il suo ultimo libro The Green Lady insieme a Simonetta Bitasi e Leonetta Bentivoglio trasportandoci in un mondo eccentrico di insegnanti, guardiani e spiriti guida. L’autrice ecuadoriana Yuliana Ortiz Ruano ci racconterà in un dialogo con Viola Ardone il suo ultimo libro Febbre di carnevale, in cui nel delirio e nella follia la protagonista ripercorre la sua storia e quella delle donne che l’hanno cresciuta.

 

Guarda il video di Più Libri Più Liberi 2023

 

L’inglese Maggie Nelson presenterà il suo Bluets con Ilaria Gaspari Alice Urciuolo, per condurre il pubblico in una esplorazione della sofferenza personale e dei limiti dell’amore. L’inglese A.K. Blakemore nell’incontro su Le streghe di Manningtree ci condurrà nell’Inghilterra del 1600 in una comunità priva di uomini, in cui le donne sono abbandonate a loro stesse, con Nadia TerranovaIl venditore di incipit per romanzi è il titolo dell’ultimo romanzo dello scrittore e drammaturgo romeno Matei Vișniec che sarà in fiera per raccontarcelo con Bruno Mazzoni. La storia di tre donne che si dipana lungo cinque secoli è la trama di Weyward della scrittrice anglo-australiana Emilia Hart, in dialogo con Anna Giurickovic Dato. La scrittrice e giornalista statunitense Margo Jefferson sarà a Più libri più liberi insieme a Gianni Riotta per presentare Sistema nervoso in costruzione, l’attesissimo seguito del pluripremiato Negroland, in cui interroga sé stessa e il concetto di autobiografia, regalandoci un memoir profondo e di incredibile bellezza. Il brillante ed enciclopedico saggio Maw. Una mostruosa vendetta contro il patriarcato dell’autore femminista americano Jude Ellison Sady Doyle sarà discusso in fiera con Maura Gancitano e Viola Lo Moro per una riflessione sulla natura selvaggia della femminilità e sulla primordiale paura che il patriarcato nutre da sempre nei confronti delle donne. Il pluripremiato regista tedesco Moritz Riesewieck sarà a Più libri per presentare il suo libro scritto con Hans BlockLa fine della morte e per condurci in un avvincente viaggio nell’aldilà digitale insieme a Joachim Bernauer e Andrea Colamedici.

La scrittrice tedesca di origini iraniane Shida Bazyar dialogherà con Pegah Moshir Pour Angiola Codacci Pisanelli per presentare Di notte tutto è silenzio a Teheran e raccontare una storia che si snoda lungo quattro decenni di un popolo in lotta.

Nell’incontro dedicato al libro Astrologia la fumettista svedese Liv Strömquist, in dialogo con Zuzu, utilizzerà il prisma dell’astrologia col suo consueto umorismo e la sua penetrante ironia, per sbeffeggiare le celebrità e i personaggi pubblici del nostro tempo. La scrittrice e poetessa croata Ivana Bodrožić interverrà a Più libri più liberi con Teresa Ciabatti per presentare Figli, figlie, e raccontarci di tre donne i cui legami ci offrono una riflessione su cosa significhi essere prigionieri di sé stessi e degli altri, e subire la volontà e i desideri altrui. Il direttore del Centro Sacharov Sergej Markovič Lukaševskij sarà alla Nuvola per presentare la graphic novel Andrej Sacharov. L’uomo che non aveva paura di Ksenija Novochat’ko, in cui è raccontata la vita straordinaria del Premio Nobel e ripercorsa la contrapposizione USA-URSS sullo sfondo della storia del Novecento, con Marina Sakharov, Yuri Garrett, Tatiana Pepe e la moderazione di Francesca Mannocchi. La scrittrice ecuadoriana Mónica Ojeda esplorerà i temi del doppio, le relazioni tra donne nell’adolescenza e il rapporto madre-figli nella presentazione del suo romanzo Mandibula. Il pluripremiato autore sloveno Goran Vojnović interverrà a Più libri più liberi con Patrizia Raveggi e Maria Bidovec in occasione dell’uscita del suo ultimo libro Il collezionista di paure, una raccolta di riflessioni che è quasi un manuale di analisi psicanalitica dei sopravvissuti alla disgregazione della ex Jugoslavia. La giornalista e viaggiatrice francese Lucie Azema presenterà il suo nuovo libro Le strade del tè in cui esplora i significati profondi, le figure, gli aneddoti, le pratiche di questa bevanda.

Il poeta albanese Gëzim Hajdari presenterà I canti della brughiera, una potente raccolta di poesie.

Il francese Pierre Adrian ci racconterà I giorni del mare, un romanzo in cui la nostalgia per le cose perdute trascolora nella speranza di quello che verrà. L’autrice americana Kali Fajardo-Anstine ci racconterà Donna di luce, una saga famigliare avvincente che ci invita a riflettere su quanto il passato possa ispirare il nostro presente, con Marta Ciccolari Micaldi. Dalla Francia arriverà lo scrittore Éric Chevillard per parlare di Dino Egger, protagonista di un romanzo originale e innovativo che verrà raccontato agli ospiti della fiera insieme a Paolo Di Paolo. Lo scrittore austriaco Christoph Ransmayr interverrà per parlare de L’inchino del gigante, cinque storie di viaggi e metamorfosi che getteranno una luce inedita e sorprendente sugli angoli più inaccessibili e disparati del pianeta Terra.  La professoressa Jennifer Tamas presenta il suo saggio I NO delle donne, ripercorrendo la storia del rifiuto e il percorso di invisibilizzazione vissuto dalle donne della storia e della letteratura, con Giulia Frare Monica Randi.

A come Autrici e Autori italiani

Nei cinque giorni della fiera sarà possibile ascoltare e incontrare molti importanti autori e autrici del nostro paese e assistere alla presentazione di speciali novità dai cataloghi dei piccoli e medi editori nazionali, a conferma della straordinaria vivacità della categoria. Lo scrittore Erri De Luca presenterà Cercatori d’acqua: otto brevi, limpidi racconti che, partendo dal racconto biblico, invitano a riflettere sul valore delle acque, perché la ricerca di sorgenti incontaminate che mettano fine alla nostra sete resta l’unica possibilità per sopravvivere nel deserto del contemporaneo.

 

Erri De Luca
Erri De Luca

Anche quest’anno Più libri più liberi omaggerà lo scrittore Andrea Camilleri con un reading inedito di Neri Marcorè. Nella presentazione del volume I nomi, Laura Pugno ci consegnerà versi che si inseguono l’uno con l’altro alla ricerca di un tema, di un modo e di una vocazione. In occasione della pubblicazione, dopo 25 anni, del diario di guerra scritto quando era inviato in CeceniaAdriano Sofri in C’era la guerra in Cecenia racconterà quella straordinaria vicenda di guerra, di distruzione e di liberazione vissuta in prima persona.

In occasione dei suoi ottant’anni di vita, di cui sessanta trascorsi a occuparsi di fotografia, Ferdinando Scianna si regala, e regala a noi, un nuovo e prezioso volume: Abecedario fotografico, in cui analizza le particolarità del linguaggio visivo che più di tutti ha usato e amato, in un incontro con Antonio Gnoli.

Di traduzione letteraria parlerà Melania Mazzucco in un confronto con l’editore ucraino Ivan Riabchyi. La società esiste è il titolo del nuovo libro di Giorgia Serughetti, un testo che mappa le visioni che animano le più recenti forme di attivismo sindacale, ambientalista e femminista, presentato con Elly Schlein Marco DamilanoDa Pinocchio a Masterchef è il titolo della Lectio che terrà il giornalista e scrittore Antonio Pascale per ripercorrere la storia sentimentale del mondo attraverso la coltivazione del grano. Il critico e storico dell’arte Vittorio Sgarbi terrà una Lectio magistralis su Michelangelo guidandoci tra le ombre della personalità inquieta di un maestro assoluto, venerato e copiato fino ai giorni nostri.

 

 

Il regista e attore Antonio Rezza sarà in fiera per presentare Il fattaccio un romanzo che sfida le regole del noir letterario. Maurizio Landini, Roberto Gualtieri e Giovanni Maria Flick saranno in fiera per l’incontro Tra autonomia differenziata e presidenzialismo, pubblicazione che raccoglie i preziosi contributi della giornata di discussione promossa dalla Cgil il 20 gennaio 2023, modera Monica Giandotti. Edoardo Nesi tornato al romanzo con un’opera vitale, comica e tragica, presenterà I lupi dentro. In occasione dell’uscita del suo nuovo libro, Marco Malvaldi ci racconterà La morra cinese, un giallo comico, satirico e antiquario mentre si intitola Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Sud America? il libro di Antonio Manzini. Dedicata a Diego Armando Maradona sarà la presentazione del libro DiegoPolitik, di Boris Sollazzo in dialogo con Alessandro Di Battista, in cui si rifletterà sulla personalità politica, il carisma sociale e l’importanza che ha avuto il famoso calciatore nella storia contemporanea.

 

Leggi anche
Diego, il cielo in una maglia

 

Lo scrittore Marco Taddei e l’illustratore Michele Rocchetti presenteranno Funerali preparati, un compendio di filosofia della sepoltura, in dialogo con Ginevra Lamberti. È il racconto di una comunità allontanata dal proprio paesino, e della difesa della natura dall’attacco dell’uomo, quello del romanzo di Michele Cocchi, Ferrabosco, che sarà presentato da Andrea Tarabbia e Lavinia Azzone. Giulia Caminito, Paolo Di Paolo e Alessandro Mari presenteranno la nuova collana di narrativa italiana Greenwich Extra, che ha come obiettivo quello di cercare romanzi che abbiano una natura eccentrica, nel senso più letterale del termine: fuori dal centro. In occasione dell’uscita del suo nuovo romanzo, la scrittrice Alice Urciuolo presenterà La verità che ci riguarda, in cui racconta l’eredità emotiva che viene trasmessa di madre in figlia e le infinite distorsioni dell’amore. Gli Amici geniali è la storia dell’amicizia, destinata a cambiare il corso dell’egittologia, tra Jean-Francois Champollion (Il Decifratore) e Giovanni Battista Belzoni (lo Scopritore), ricostruita su documenti e testimonianze sinora inediti da Marco Zatterin, in dialogo con Alessandra Necci. La pretesa del comando è il libro nel quale le autrici Stefania Limiti e Sandra Bonsanti hanno voluto contestualizzare la questione nella nostra storia repubblicana, ricostruendo il significato del presidenzialismo con l’intervento di Roberto Scarpinato e Marco Lillo. La content creator e attivista Body Positive Dalila Bagnuli presenterà insieme a Giulia Blasi AntiManuale della Bellezza in cui racconta il suo corpo cercando di decostruire la sua grassofobia interiorizzata e liberarsi dalla pressione estetica. Uno dei più importanti genetisti italiani, Guido Barbujani, ci racconterà com’era la vita quotidiana milioni di anni fa in Come eravamo. A raccontare Silvio Berlusconi sarà Luca Bottura in Meno male che Silvio c’era. Giuseppe Caporale ci presenterà Ecoshock.

 

Leggi anche
Addio a Silvio Berlusconi. Cosa resterà degli anni '80

 

Come cambiare il destino dell’Italia al centro della crisi climatica, insieme a Luca Telese, Gian Antonio Stella e Massimiliano Fuksas, in una riflessione su come il Mediterraneo sia un hot-spot climatico.

Si discuterà del ‘caso Orlandi’, una vicenda ambigua e oscura che potrebbe avere una nuova svolta con la riapertura del caso da parte della Magistratura del Vaticano, nella presentazione del libro Emanuela Orlandi: 40 anni di depistaggi, di Armando Palmegiani, con Raffaella Notariale e Fiore De Rienzo.

Più Libri Più Liberi

Più libri più liberi è promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Editori, con il sostegno del Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, Regione Lazio, Roma Capitale, Camera di Commercio di Roma e Ice-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo della Siae – Società Italiana degli Autori ed Editori. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC azienda per i trasporti capitolina, EUR Spa, Dior e si avvale della Main Media Partnership della Rai con il Giornale della Libreria. Più libri più liberi partecipa ad Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa.
La manifestazione è presieduta da Annamaria Malato e diretta da Fabio Del Giudice. Il programma è a cura di Chiara Valerio. Per conoscere il calendario dettagliato con tutti i numerosi appuntamenti della Fiera, si consiglia di consultare il sito di Più Libri Più Liberi. 

 

Saperenetwork è...

Redazione
Sapereambiente è una rivista d'informazione culturale per la sostenibilità. Direttore responsabile: Marco Fratoddi. In redazione: Valentina Gentile (caporedattrice), Sarah De Marchi, Roberta Sapio, Adriana Spera. È edita da Saperenetwork, società del gruppo Hub48 di Alba (Cn). Stay tuned 😉

Sapereambiente

Vuoi ricevere altri aggiornamenti su questi temi?
Iscriviti alla newsletter!


Dopo aver inviato il modulo, controlla la tua casella di posta per confermare l'iscrizione

 Privacy policy


Parliamone ;-)